Costituzione256x60OK

In Breve

30 residenti e 100 immigrati, questo è Saltino (FI)

Altro esempio del sistema di gestione degli immigrati nel nostro paese, a Saltino comune di Reggello (FI) sono piazzati già da mesi in uno stabile fatiscente 100 immigrati a fronte... Leggi tutto

il Mauro 06-04-2017 In Breve

La "giustizia" a discapito anziani

Oggi sul TG3 Toscana ho visto un servizio che mi ha lasciato allibito, Tg3 casa riposo autogestita. 13 famiglie di Arezzo in Toscana si sono autoorganizzate per gestire i propri anziani... Leggi tutto

il Mauro 06-04-2017 In Breve

Agenzie del lavoro nei campi di calcetto

Finalmente il governo ha una strategia per creare lavoro, organizzare tornei di calcetto. Nella prossima finanziaria saranno stanziati i soldi per organizzare tornei tra imprenditori e disoccupati, tutti i grandi manager... Leggi tutto

il Mauro 28-03-2017 In Breve

Respinta la mozione di sfiducia sul ministro Lotti

Ieri è stata votata la mozione individuale di sfiducia contro ministro Lotti, ovviamente la mozione è stata respinta in quanto la maggioranza ha fatto quadrato nei confronti del proprio il... Leggi tutto

il Mauro 16-03-2017 In Breve

Dopo sentenza Consulta, ricomincia il balletto legge elettorale

All'indomani della bocciatura della consulta e dell'uscita delle motivazioni ricominciano i balletti.Andiamo subito al voto con legge elettorale uscita da Consulta: ci si scorda del Senato che ha una legge... Leggi tutto

il Mauro 13-02-2017 In Breve

Italicum Sì Italicum No

Anche sull' italicum è iniziato un nuovo balletto "l'italicum è la miglior legge elettorale possibile" "L'italicum non si cambia" adesso invece il governo dice che è disposto a cambiarlo, ma... Leggi tutto

il Mauro 21-09-2016 In Breve

USL7 Siena - Richieste ticket dopo 7 anni

Asl siena sta inviando raccomandate per il recupero ticket non pagati  6/7 anni dopo la presunta erogazione della prestazione. Nell'avviso viene citato la data, ma non c'è alcun riferimento ne alla... Leggi tutto

il Mauro 20-08-2016 In Breve

Matteo Salvini contesta dichiarazioni Mattarella a Vinitaly

Matteo Salvini sta proprio stancando, fondamentalmente ormai da tantissimo tempo sento Salvini dire sempre le stesse cose, non una cosa di nuovo,non una strategia, non una visione globale del futuro... Leggi tutto

il Mauro 11-04-2016 In Breve

Immigrazione: l'Europa che non c'è.

È nelle difficoltà che si vede se una società regge oppure no.L'Europa alle prime difficoltà si sta sfaldando pezzo dopo pezzo, la massa di migranti che sbarcano in Grecia e... Leggi tutto

il Mauro 23-02-2016 In Breve

terremotoQuesta mattina un brutto risveglio, il terremoto al confine tra Lazio e Marche mi ha fatto stringere il cuore.

Questo mi fa ricordare il dramma di tutte le catastrofi naturali del nostro paese.

Gli eventi sono naturali, ma avvengono in un territorio, quello italiano, fragile anche perchè i territori sono stati abbandonati, senza la cura e la manutenzione che una volta facevano i nostri contadini e cittadini dei luoghi non c'è più.

Basta un'acquazzone e subito alluvioni frane con ingenti danni anche di vite umane che rimangono le più importanti.

 

Nel nostro paese si pensa a grandi opere, tipo ponte sullo stretto, aereoporti in paesi dove non servono che diventano cimiteri nel nulla, autostrade che pochissimi percorrono, per esempio alla brebemi, opere faraoniche come il mose, opera fragile inadeguata che ha già fatto vedere tutti i suoi difetti ancor prima di essere in esercizio, non che non sia doveroso fare il possibile per salvaguardare un patrimonio come Venezia, ma le opere vanno progettate ed eseguite bene.

La lista delle opere inutili e costose è lunghissima, da quelle piccole a quelle grandi.

Rilanciare l'economia con le opere pubbliche è possibile, ma che che siano utili e servano alla comunità.

Quanta ricchezza produrremmo se sistemassimo il nostro territorio, dassimo fondi per consolidare i nostri paesi e le nostre città che, essendo pezzi storici hanno bisogno di lavori sulle strutture, questi aiuterebbero a non farli scomparire in caso di terremoto e a salvare tante vite umane.

Parlando di denari, si sà che prevenire costa meno che ricostruire, ma il danno maggiore che si eviterebbe è quello di tante famiglie che il pochi minuti si trovano immerse in tragedie di distruzione e morte.

Una ristrutturazione diffusa in tutta italia creerebbe anche molti posti di lavoro, facendo lavorare imprese locali e non i soliti grandi che fanno eseguire lavori anche in terzo subappalto risicando i guadagni dei molti a favore dei pochi.

Certo un'muratore artigiano non può costruire in ponte di 50 metri, ma facilmente consolidare una palazzina in un centro storico.

Per commentare devi registrarti
Registrandoti potrai inviare articoli e partecipare alla gestione del sito